L salvatore. Il Cristo di Da Vinci rivolto frontalmente, la mano destra alzata a benedizione, eppure la testa manca di aureola. L elemento divino il globo di cristallo nella mano sinistra a simbolo del potere sull ma anche simbolo dell scientifico di Leonardo.

Il titolo era “Dundee: The son of a legend returns home”. La storia sarebbe stata quella del figlio di Dundee, che torna in Australia dagli Usa, per esplorare l’outback in cerca del padre. Non ci è voluto molto per capire che in realtà il trailer fosse una trovata pubblicitaria per promuovere il turismo locale.

L’agent infectieux de l’encéphalopathie spongiforme bovine contiendrait un acide nucléique et aurait la capacité de se multiplier chez l’homme; il pourrait induire la transformation de la PrPC en PrPRes [6]. Cela expliquerait son potentiel de transmission inter espèce. Trois types de contamination exogène sont actuellement reconnus: a) contamination par inoculation intra cérébrale directe dans les formes iatrogènes dites centrales (après neurochirurgie ou greffe de tissu dure mérien par exemple), b) inoculation par voie systémique dans les formes iatrogènes dites périphériques (traitement par hormone de croissance extractive de cadavre par exemple), c) inoculation par voie entérale dans le Kuru et très probablement dans la nouvelle variété de la maladie de Creutzfeldt Jakob.

Migliaia di persone facevano la fila fuori dal tendone di Barnum. Ma in realt si trattava di una statua scolpita nel gesso e sotterrata da George Hull, un ateo, che voleva irridere i sostenitori del creazionismo, per i quali erano esistiti davvero i giganti di cui parla la Bibbia. La statua del gigante rendeva cos tanto, che al termine del periodo di affitto Barnum ne fece realizzare una copia.

E anche pi magro di prima, tanto che verrebbe da riflettere non tanto su quanto ancora si applichi e con quanta venerazione onori la sua religione ortoressica (il mangiar pulito, nel suo caso vegano): ma su quanto mangi in assoluto. Djokovic un atleta che ha smesso di essere un campione quando la testa ha smesso di accettare la logica dei sacrifici, continua a farli ma non ci crede pi “Le cose che ti piacevano adesso ti fanno solo male”, cantavano gli Eagles in “Desperado”. Ebbene in questo momento Djokovic un po un desperado del tennis.

Scoperta per caso. Il dischetto contiene infatti Penicillium chrysogenum, parte di una coltura originale iniziata da Fleming nel 1928. Quell il medico e farmacologo britannico, mentre stava studiando l si imbatt in una serie di capsule di Petri accidentalmente contaminate da muffe.