L’Arcigay parla di “veri e propri fenomeni di bullismo”. L’Azienda Ospedaliera dei Colli, da cui dipende l’ospedale Cotugno, ha avviato una indagine interna “per verificare il fatto denunciato e per prevenire ogni eventuale ed ulteriore episodio discriminante”, annuncia Giuseppe Matarazzo, direttore generale dell’Azienda. “Una volta accertati i fatti conclude saranno presi gli eventuali provvedimenti del caso”..

Folk Songs in this area are special because we found the theme of Nature Conservation in them. We took the southern part of Chittagong (Lohagara, Satkania, Chandanaish and Patiya) as our research area, selected a village namely Chunati in the systematic sampling and more than 100 people were interviewed through focus group discussion and key informant interviews. The sufficient literature review is also done.

“Assolutamente no. Dissi ai medici. Non preoccupatevi. L per dare una svolta alla partita se l procurata per poco dopo Mertens, conquistando un calcio di rigore grazie a una trattenuta di Depaoli. Il tiro dal dischetto del belga (6 stato tuttavia respinto con un balzo da Sorrentino, che successivamente diventato il grande protagonista del pomeriggio al San Paolo, esaltandosi in pi occasioni (aiutato dalla traversa su Tonelli). Niente ha invece potuto fare Reina sulla prima sortita del Chievo, trasformata in gol con una conclusione precisa da Stepinski (28 favorita da un disimpegno errato di Koulibaly..

Se una volta la felicit era bicchiere di vino con un panino oggi gli studenti italiani ammettono di preferire uno stile alimentare pi salutista: addirittura l dei giovani ha infatti sottolineato l di alimentarsi in maniera sana. Nello specifico il 61% mangia cibo sano ma senza farne un mentre per il 26% un aspetto fondamentale della propria vita. La medaglia d di questa speciale classifica va per ai cinesi (90%), mentre chiudono il podio a pari merito spagnoli e indiani (84%), seguiti da americani (80%) e inglesi (78%).

A complicare il dibattito di questi giorni sulla gestazione per altri arrivato in Italia sulla scia della campagna delle femministe francesi per un divieto universale e unitasi alle voci dei cattolici da sempre contrari ci sono le apparenti contraddizioni della giurisprudenza. La gestazione per altri in Italia è vietata dal 2004, quando è stata varatala legge 40 sulla fecondazione assistita che punisce con la reclusione da tre mesi a due anni e con la multa da 600.000 a un milione di euro chiunque la realizza, organizza o pubblicizza. Ma chi ha i soldi e la motivazione necessaria sfida comunque le regole e va all E la risposta dei tribunali è cambiata nel tempo, seguendo l della giurisprudenza internazionale.